UN KIT  FOTOVOLTAICO PER SUPPORTARE LA PROTEZIONE CIVILE NELLA RICERCA DI SCOMPARSI

ASCOLI PICENO –  Grazie ad un kit composto da un pannello fotovoltaico, un regolatore di carica e una batteria è stato possibile alimentare un ponte radio mobile effettuando così collegamenti radio a lunga distanza tra il coordinamento dei soccorsi e il luogo dell’evento in diversi casi di emergenza ovvero in assenza di corrente elettrica, linee telefoniche, benzina, ecc..

 Il kit fotovoltaico, progettato e realizzato dalla Western Co, azienda sambenedettese leader nella progettazione e produzione di sistemi di ottimizzazione dell’energia solare fotovoltaica, è stato dato in uso gratuito all’associazione Club Cb Ophis di Offida per tutta la durata dell’addestramento per la ricerca di dispersi organizzato dal gruppo comunale di Protezione civile di Castel di Lama insieme ad altri 26 Comuni e  gestito dal coordinamento provinciale della Protezione civile.

Nel corso dell’addestramento, svoltosi nei giorni scorsi con campi allestiti presso la pista di pattinaggio e il piazzale adiacente il cimitero di Castel di Lama alto,  sono stati ricreati diversi casi di emergenza in cui era indispensabile l’autosufficienza energetica. Per questo è stato collegato il sistema fotovoltaico al ponte radio mobile, allestito su di un furgoncino, che ha permesso il collegamento radio a lunga distanza tra il coordinamento dei soccorsi e il luogo dell’evento, non potendo usufruire dei cellulari. Le organizzazioni di volontariato, che hanno partecipato all’iniziativa, si sono confrontate con situazioni di emergenza e calamità e dunque hanno avuto modo di verificare le proprie capacità.