Bando Accumulo 2019-2020 – Regione Lombardia

La Regione Lombardia ha pubblicato la terza edizione del bando di incentivazione dei sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici rivolto a privati cittadini residenti nella regione.

Il contributo sarà sempre a fondo perduto fino al 50% delle spese dell’intervento, IVA compresa, con un massimo di 3.000 € per ciascun intervento ammesso. Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2018 e il calcolo del contributo sarà analogo ai precedenti bandi.

Il bando prevede una dotazione di almeno 3,44 milioni di Euro elevabili a 4,46 milioni di Euro in funzione del bilancio regionale, suddivisi in 1,67 milioni di Euro (elevabili a 2,69 milioni di Euro) per l’annualità 2019 e 1,76 milioni di Euro per l’annualità 2020.

L’IMPORTANZA DELLA SCELTA DELLE BATTERIE

Il contributo viene calcolato come rapporto fra N (numero di cicli del sistema di accumulo) e CU (Costo Unitario) per 0,1 (fino ad un massimo del 50%) secondo la formula:

Calcolo quota contributo:

MIN [0,5; N/CU x 0.1] x 100

Pertanto, per avere un maggiore contributo è necessario avere:

  1. un maggiore numero di cicli garantiti (N) e/o
  2. un minore Costo Unitario (CU)

1.

Le batterie RESU LG Chem garantiscono 4.500 cicli. Nel caso in cui, le batterie non soddisfino questo requisito LG Chem provvede al rimborso delle stesse (vedi qui).

2.

Il Costo Unitario (CU) è calcolato come

CU = C / Eu = Euro / kWh

dove:

C=Costo chiavi in mano del sistema

Eu= E x DOD

Quindi per avere un Costo Unitario (CU) minore è necessario avere un Eu maggiore e, quindi una elevata profondità di scarica (Depth Of Discharge – DOD).

Facciamo un esempio con un sistema con un costo chiavi in mano del sistema (C) di 6.000€ e con accumulo di 6kWh € e una DOD=50%

Per prima cosa dobbiamo calcolare Eu

Eu=E x DOD= 6x 50% = 3 kWh

Il Costo Unitario sarà pertanto:

CU = C / Eu = 6000 / 3= 2000 Euro / kWh

Le batterie RESU LG Chem hanno una DOD dell’80%!!! Come potete vedere qui.

Quindi nell’esempio precedente si avrebbe:

Eu=E x DOD= 6x 80% = 4,8 kWh

Il Costo Unitario sarà pertanto:

CU = C / Eu = 6000 / 4,8= 1250 Euro / kWh

Un costo più basso di quasi il 38%!!!

PERCHE’ SCEGLIERE LEONARDO PRO

Ok, le batterie LG Chem sono fra le più performanti presenti sul mercato, ma perché scegliere la combinazione LG Chem-Leonardo?

Semplice, perché oltre alle caratteristiche tecniche elevatissime (vedi qui) il Leonardo PRO è 100% made in Italy e prodotto dalla Western CO., azienda presente nel mercato da più di 30 anni. Questi non sono aspetti da sottovalutare nella scelta del sistema. Infatti, avrete: la sicurezza di un’azienda solida e robusta alle vostre spalle e punto di riferimento nel settore; una qualità dei componenti decisamente superiore e, più importante, potrete contare su un servizio di assistenza e post-vendita rapido ed efficace. Inoltre, grazie al sistema di monitoraggio Leonardo Monitor, potrete sempre controllare lo stato del vostro impianto!

TEMPISTICHE

Il bando prevede le tempistiche presenti nella seguente tabella a seconda che il sistema di accumulo sia già stato installato e in possesso di tutta la documentazione al momento della richiesta (A) oppure non sia ancora stato installato (B).

L’iter di assegnazione prevede una procedura valutativa secondo l’ordine cronologico di protocollo della domanda completa. Entro 60 giorni dalla data di arrivo al protocollo della domanda verrà pubblicato sul BURL e sul sito istituzionale della Regione l’esito dell’istruttoria di valutazione che può confermare, rideterminare o revocare il contributo assegnato. Per il tipo B Il termine per la presentazione della rendicontazione e della richiesta dell’erogazione è fissato in 6 mesi dalla data di assegnazione del contributo.

COME PARTECIPARE

La presentazione della domanda deve avvenire sul sito Bandi online – www.bandi.servizi.it

Per accedere all’area personale occorre registrarsi con una delle seguenti modalità:

  • Sistema Pubblico Identità Digitale (SPID)
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS) – Carta Regionale dei Servizi (CRS)
  • Username e Password (ottenute dopo la registrazione)

Si consiglia vivamente di registrarsi in anticipo alla piattaforma. Una volta autenticati è possibile cercare il “Bando Accumulo 2019-2020”.

È possibile presentare una sola domanda di contributo relativa ad un impianto fotovoltaico al quale collegare il sistema di accumulo per cui si chiede il contributo. Si evidenzia che la domanda di contributo deve essere firmata dal soggetto richiedente: non è ammessa pertanto la presentazione di domande per conto di altri soggetti.

Al termine della compilazione on line della domanda di contributo il sistema informatico genererà automaticamente il modulo di domanda di partecipazione che dovrà essere prima scaricato dal sistema Bandi online e successivamente ricaricato a sistema, con gli allegati richiesti, dopo essere stata firmata digitalmente da parte del richiedente.

DOCUMENTAZIONE

Per i sistemi di accumulo già installati (A) e in possesso di tutta la documentazione al momento della richiesta allegare:

  1. scheda tecnica del sistema di accumulo (riportante le caratteristiche indicate al paragrafo B.6);
  2. fattura, dettagliata in voci di costo, per l’acquisto e l’installazione del sistema di accumulo;
  3. quietanze di pagamento della fattura (ricevute dei bonifici);
  4. regolamento di esercizio stipulato con il distributore di energia elettrica (esclusi gli impianti a isola);
  5. dichiarazione di conformità alla regola dell’arte rilasciata dall’installatore;
  6. dichiarazione del produttore del sistema di accumulo sui parametri tecnici N, DOD ed E (in aggiunta al punto 1 se la scheda tecnica non li riporta come indicato al paragrafo B.6);
  7. dichiarazione del fornitore del sistema di accumulo sui singoli costi (se in fattura è indicata un’unica voce che raggruppa accumulo e installazione).

I documenti da 1. a 5. sono obbligatori, mentre i documenti 6. e 7. sono obbligatori solo se ricorre la casistica indicata tra parentesi.

Per i sistemi di accumulo non ancora installati (B) allegare:

  1. scheda tecnica del sistema di accumulo (riportante le caratteristiche indicate al paragrafo B.6);
  2. preventivo, dettagliato in voci di costo, per l’acquisto e l’installazione del sistema di accumulo;
  3. dichiarazione del produttore del sistema di accumulo sui parametri tecnici N, DOD ed E (in aggiunta al punto 1 se la scheda tecnica non li riporta come indicato al paragrafo B.6).

I documenti 1. e 2. sono obbligatori, mentre il documento 3. è obbligatorio solo se ricorre la casistica indicata tra parentesi.

Inoltre, nella domanda, per entrambe le tipologie di accumuli A e B, deve essere dichiarato:

  • l’indirizzo di posta elettronica al quale ricevere ogni comunicazione;
  • i dati necessari all’erogazione del contributo sul conto corrente del richiedente (IBAN);
  • l’accettazione delle condizioni del bando;
  • la disponibilità per le indagini tecniche e i controlli che Regione Lombardia riterrà opportuno effettuare;
  • l’impegno a comunicare tempestivamente, ed in ogni caso prima dell’erogazione del contributo, ogni eventuale variazione a quanto indicato nella domanda.

PROGETTO PILOTA: AGGREGAZIONE SDA

Durante la compilazione della domanda di contributo è possibile dichiarare il proprio interesse a prtecipare al progetto pilota “Aggregazione sistemi di accumulo lombardi” sviluppato da RSE. Per ulteriori informazioni https://accumulilombardi.rse-web.it/

CUMULABILITA’ DEL CONTRIBUTO

In accordo con le indicazioni dell’Agenzia delle Entrate, il richiedente può usufruire, per i sistemi di accumulo che non rientrano tra le esclusioni, della detrazione fiscale del 50% sulla parte non coperta dal contributo delle spese sostenute entro il 31 dicembre dell’anno cui si riferisce la dichiarazione fiscale.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per ulteriori chiarimenti si rimanda al sito istituzionale della Regione e ai seguenti contatti:

  • Casella di posta elettronica dedicata: bando_accumulo@regione.lombardia.it
  • Numero verde per informazioni sul Bando: 800 318 318
  • Numero verde per l’assistenza su Bandi online: 800 131 151